1. Sviluppare una nuova metodologia e pedagogia per prevenire il cyberbullismo, basate su pratiche artistiche innovative come la pratica teatrale, il cinema, le arti visive e di strada
2. Promuovere lo sviluppo delle competenze civiche e il rispetto dei diritti umani tra operatori giovanili, adolescenti e bambini, ponendo l’accento su quelli a rischio di esclusione sociale
3. Sviluppare una rete internazionale di organizzazioni, scuole e animatori giovanili che vorrebbero combattere la discriminazione e il bullismo
4. Progettare una piattaforma online per condividere materiali, esperienze e contatti delle persone che lavorano nel campo della prevenzione del cyberbullismo
5. Promuovere l’autonomia, la cittadinanza attiva, la fiducia in se stessi, il senso di comunità e il pensiero critico tra adolescenti e bambini, attraverso un processo di sensibilizzazione che li incoraggerà a creare il proprio vademecum sul cyberbullismo.
6. Diffondere i risultati del progetto, le buone pratiche per ispirare le istituzioni e le organizzazioni educative
7. Fornire ai genitori conoscenze e strumenti per promuovere il buon uso dei social media tra i bambini
8. Sviluppare raccomandazioni per affrontare le questioni relative al cyberbullismo rivolte alle autorità locali e alle altre parti interessate